Cosa vedere a Senigallia: 10 cose da non perdere + 2 chicche

Nota per la spiaggia di velluto e una manifestazione vintage che attira amanti del genere da tutta Italia, Senigallia resta una delle mete vacanziere più amate dai turisti. Con un mare calmo e sicuro, risulta un paese perfetto per trascorrere le vacanze in famiglia; ma cosa vedere a Senigallia? Oltre alle giornate trascorse in spiaggia ci sono tantissime cose che si possono fare con i bambini ma anche con amici… scopriamone 10 insieme + 2 chicche svelate dai local.

La Rotonda a Mare

Un vero e proprio simbolo per Senigallia; il vostro tour per scoprire la cittadina non può che partire da qui. L’edificio è stato costruito nel 1931 ma ha un vero e proprio successo negli anni Cinquanta e Sessanta quando quella zona diventa il cuore delle serate danzanti estive.

La Rocca Roveresca

Una vera bellezza storica, la Rocca Roveresca deve il suo nome a Giovanni della Rovere che dominava Senigallia nel periodo quattrocentesco. Nata a scopi puramente difensivi, è diventato poi un palazzo abitativo. Posizionata nel centro storico di Senigallia, la si raggiunge facendo quattro passi dal lungomare. La Rocca Roveresca ti permette di fare un vero e proprio salto nel passato; l’interno, visitabile acquistando un biglietto, ospita spesso anche mostre ed eventi… controllate il calendario sul sito ufficiale.

Scopri Senigallia in bici

Il mondo dello sport e dell’outdoor sta prendendo sempre più piede; non pensare però che i Bike Hotel siano un’esclusiva per le persone super sportive. Rivolgendoti ad una struttura preparata potrai ricevere un itinerario suggerito in base alle tue esigenze. Uno degli alberghi che ci teniamo a raccomandare è Le Querce, un must per i ciclisti e il cicloturismo, infatti è un hotel 3 stelle a Senigallia pronto a supportarti nella scelta del percorso da intraprendere. Per i principianti c’è il collegamento Senigallia Montemarciano – Senigallia, di circa 37 km in pianura, molto battuto dagli amanti della bicicletta.

Foro Annonario

Un altro monumento importantissimo per Senigallia e che racconta la storicità del luogo è il Foro Annonario; la struttura architettonica di forma circolare vanta uno stile neoclassico che si percepisce passeggiando sotto al porticato arricchito da colonne doriche. Oggi viene utilizzato come sede del mercato del pesce, della frutta e della verdura.

Il Palazzetto Baviera

Tra i luoghi d’interesse nel cuore di Senigallia troviamo anche il Palazzetto Baviera; continuiamo a parlare di edifici storici passati nelle mani della famiglia Roveresca. Lo splendido palazzo è rimasto nelle mani della famiglia fino al 1956 quando passa nelle mani del Comune di Senigallia sotto forma di donazione. Tra le cose più belle da scoprire nel palazzo ci sono senza dubbio gli stucchi del piano nobiliare ma non solo; gustati una visita e tenetela in considerazione per un giorno di pioggia.

Portici Ercolani

Un altro punto davvero interessante di Senigallia è la passeggiata presso i portici Ercolani; ideati dal Monsignor Ercolani per soddisfare le richieste di Papa Benedetto XIV permettono di passeggiare per un lungo tratto protetti da 126 arcate a tutto sesto. Il progetto ambizioso prevedeva un colonnato coperto da entrambi i lati del fiume Misa ma è stato realizzato solo da un lato.

E con i bambini?

Le Marche sono una regione perfetta per una vacanza con i bambini e Senigallia non è certo da meno. La cittadina ha tantissimi intrattenimenti a misura di bambino ma oltre alla vita da spiaggia ai più piccoli potrebbe piacere l’idea di scoprire il mare a bordo di una barca. Sono numerose le agenzie che offrono vere e proprie escursioni nel mare Adriatico per far scoprire non solo le bellezze delle coste ammirate da un punto di vista diverso ma anche raccontare dei fondali e dell’importanza della salvaguardia ambientale.

Il Summer Jamboree

Non si tratta di un evento perpetuo, quindi programma con cura la prenotazione se sei appassionato di vintage. L’evento porta il paese indietro nel tempo fino agli anni ’50; il Summer Jamboree fa respirare l’aria nostalgica degli anni passati tra abiti retrò, macchine d’epoca e ovviamente esibizioni musicali dal vivo a tema. Quando si svolge? Le date cambiano di anno in anno ma la certezza è che si svolge ad agosto per una decina di giorni.

Vivere l’emozione di trovarsi in un labirinto

Un passatempo non frequentemente segnalato sulle guide ma che è perfetto se viaggi con i bambini è il labirinto di Hort: un vero e proprio labirinto realizzato all’interno di un campo di granturco. Ad occuparsi della realizzazione è la società cooperativa H.O.R.T. che insieme al Comune realizzano un percorso di circa 4 km che si snoda fino all’uscita. Un ottimo passatempo con i bambini, ma non solo.

E se piove?

Se il tempo non è bello e non ti permette di stare all’aperto ci sono alternative. Ti segnaliamo un a gita fuori porta alle Grotte di Frasassi: ideale per famiglie con bambini ma anche per gruppi di amici o giovani coppie, il percorso guidato lascia tutti a bocca aperta.

Senigallia da local: 2 chicche imperdibili

La prima chicca imperdibile che segnaliamo è un evento chiamato “le notti tinte”; avete presente le famose notti bianche e notti rosa? Ecco, a Senigallia le cose si fanno in grande. Un calendario, che cambia di anno in anno, coinvolge turisti, negozianti e attività proponendo per ogni serata una tonalità diversa.

Una seconda chicca imperdibile è prettamente culinaria dedicata ai più golosi: in estate rinunciare al gelato è impossibile ma una volta provato quello di Paolo Brunelli lo sarà ancora di più. Diventato una vera e propria istituzione, soprattutto dopo aver ricevuto il titolo di una delle migliori gelaterie d’Italia nel 2017. Oltre al tradizionale cono da passeggio qui è possibile fare una vera e propria degustazione gourmet con abbinamenti pensati da Paolo Brunelli in persona.