Riviera del Conero: idee di viaggio e informazioni utili

riviera del conero tramonto sirolo

Cosa vedere e cosa fare

1. Numana e Sirolo

sirolo spiaggia delle due sorelle conero

Partiamo con le località della Riviera del Conero, sul mare, più conosciute: Numana e Sirolo. A una ventina di km da Ancona, qui si trova la più alta concentrazione di belle spiagge. Le più famose hanno costituito anche il podio delle classifica di cose da vedere a Numana: le Due Sorelle, Sassi Neri e San Michele.

I centri storici di Sirolo e Numana (Numana alta!) sono entrambi degni di nota e un’ottima scelta per una passeggiata serale. Il mio consiglio è di prendere un aperitivo sulla terrazza di Sirolo, con vista sul Monte Conero e sull’orizzonte del mare.

2. Loreto e Recanati

loreto santuario portici marche

Le mete marchigiane più interessanti dell’entroterra sono, senza dubbio, Recanati e Loreto. La prima è un carinissimo borgo collinare, terra natale del poeta Giacomo Leopardi; mentre la seconda è un’importante ed antica terra di pellegrinaggio.

Sempre caro mi fu quest’ermo colle, e questa siepe, che da tanta parte dell’ultimo orizzonte il guardo esclude.

Giacomo Leopardi

Oltre ai luoghi leopardiani (Palazzo Leopardi, la piazzetta del sabato del villaggio, il colle dell’Infinito e la Torre del passero solitario), a Recanati vi consiglio una visita alla Pinacoteca Civica, dove scoprire i capolavori di Lotto, e al cortile di Palazzo Venieri, da cui ammirare il panorama sulla campagna recanatese e sul territorio circostante, fino al mare.

Per quanto Loreto sia una meta di turismo religioso, vi consiglio di visitarla anche se non avete esattamente lo spirito del pellegrino. In particolare, vale proprio la pena di visitare il famoso santuario della Madonna di Loreto, un luogo d’arte e di cultura. Se vi sentite abbastanza sportivi, potete raggiungere il santuario della Santa Casa di Loreto dalla panoramica Scala Santa. 330 gradini che i pellegrini affrontano per purificare l’animo e rinvigorire il fisico prima della contemplazione, ma, allo stesso tempo, anche una veduta spettacolare sul Monte Conero.

3. Ancona

Il limite nord della Riviera del Conero è rappresentato da Ancona, capoluogo della regione Marche, una città storica, culturale e turistica, nonché uno dei principali porti italiani. Qui di cose da vedere ce ne sono non poche:

  • Duomo di San Ciriaco, una cattedrale a picco sul mare, da cui osservare sia l’alba che il tramonto;
  • Piazza del Plebiscito con la Torre dell’Orologio;
  • Mole Vanvitelliana, una volta Lazzaretto, una piccola città che ha svolto molte funzioni nel passato, ma oggi è principalmente luogo di eventi e manifestazioni culturali;
  • Passetto, un parco verde affacciato sul mare e con vista sul Conero.

Se arrivate in aereo ad Ancona, organizzatevi per tempo per un massimo confort e fatevi venire a prendere da una macchina privata con autista.

4. Spiaggia di Mezzavalle

Un paradiso naturale e un po’ selvaggio, la Spiaggia di Mezzavalle è un luogo incantevole, ma che richiede un piccolo sforzo per essere raggiunto. Nella parte nord del Parco del Conero potete trovare questa spiaggia di sabbia bianca, libera e priva di lettini o qualsivoglia stabilimento balneare (sono comunque presenti un bar/ristorante, docce e bagni).

Per accedere alla spiaggia – preparate gli scarponcini da trekking – ci sono due sentieri possibili:

  • il primo si imbocca dalla rotonda di Portonovo, al chilometro 5.400 della strada provinciale del Conero. Dalla rotonda è necessario proseguire oltre il cancello, quindi attraversare il canneto e costeggiare la rupe fino alla spiaggia (circa 15 minuti di camminata in totale);
  • il secondo sentiero è più ripido e dissestato, poco prima della rotonda a Portonovo, c’è una piccola radura con accesso diretto allo stesso.

Rimane poi l’opzione di arrivare alla Spiaggia di Mezzavalle via mare, noleggiando una canoa dalla spiaggia di Portonovo.

5. Windsurf e Kitesurf

windsurf mare adriatico natura

La Riviera del Conero offre le condizioni ideali per cimentarsi con il windsurf e il kitesurf. Le acque del Conero regalano un considerevole numero di giornate ventose e condizioni eccellenti per testare il desiderio di provare quella sensazione indescrivibile di volare sull’acqua.

Ci sono diverse scuole sulla riviera, dove poter prendere lezioni o noleggiare l’attrezzatura necessaria. Personalmente, vi consiglio la Conerostyle, con un team giovane di istruttori preparati (e qualificati internazionalmente) per qualsiasi livello ed età.

6. Gita a cavallo

cavallo gita passeggiata natura

Un modo per vivere la natura del Conero ed esplorarne le aree più belle e selvagge, è la passeggiata a cavallo. Diversi maneggi offrono la possibilità di passeggiare tra le colline marchigiane, con i loro girasoli e ginestre, o di ammirare il sole che tramonta tuffandosi nel mare.

Dove Dormire

La proposta di alloggi per soggiornare sulla riviera del Conero è estremamente varia, sia per stile che per prezzo. Ecco le nostre scelte top per ogni categoria:

hotel monteconero sirolo mare colline

Hotel Monteconero

– Sirolo

Hotel 3 stelle all’interno di un antico monastero, con piscina panoramica sulla natura circostante.

conero azzurro camping numana

Conero Azzurro

– Numana

Villaggio vacanze a 80 metri dalla spiaggia, con tutti i servizi e bungalow moderni.

agriturismo sirolo conero

Agriturismo Case al Sole

– Sirolo

Agriturismo nel cuore della campagna, con attività all’aperto e animali da fattoria.

residence conero mare appartamenti

Il Conero Mare

– Marcelli di Numana

Residence a gestione famigliare con vista sulla sua spiaggia privata e ristorante.

Dove mangiare

La cucina della regione del Conero è fatta di prodotti di qualità e tradizioni antichissime tutte da scoprire. Oltre ai vini, come per esempio il Rosso Conero, i prodotti tipici locali che non potete perdervi sono il ciauscolo, il miele, l’olio extravergine, i tartufi e la crescia (un prodotto a metà strada tra la piadina e una focaccia sfogliata).

Ristoranti consigliati:

  • Il Clandestino: piccolo ristorante stellato a Portonovo, dove assaggiare il pesce freschissimo e, in particolare, i moscioli, una varietà di cozze selvatiche non allevabili.

Indirizzo: via Portonovo, 60020 Ancona.

  • Ristorante Arturo: cucina di mare e vegetarian a Sirolo, con vista sul profilo del Monte Conero. Prodotti di qualità serviti sulla spiaggia.

Indirizzo: via Accesso Spiaggia, 1, 60020 Sirolo (AN)

  • Ristorante Miraconero: un’oasi verde tra le viti ed i campi a Porto Recanati, da provare il brodetto e i vini a km zero.

Indirizzo: via Scossicci, 62017 Porto Recanati (MC)

Lascia un commento